Saturday, February 13, 2010

Capitolo I

Il Pirata Baldassarre - Capitolo I
Eccoci qua, con un'ora di anticipo! Non ho saputo resistere (del resto... era pronto da ieri). Chiedo scusa per l'attesa, spero che ne sia valsa la pena.
Vi chiedo soprattutto, se potete, di lasciarmi un commento sul sistema che utilizzo per mettere sul web questo fumetto.
Al momento sto utilizzando Issuu... infatti se cliccate sul titolo del thread dovrebbe condurvi direttamente alla pagina di Issuu che ospita il capitolo (da là dovreste essere addirittura in grado di scaricare il pdf).
Se Issuu rappresenta un problema... fatemelo sapere e cercherò un sistema alternativo.


Buon San Valentino a tutti e buona lettura!

3 comments:

Ring said...

Ciao Deda, sono Michele.
Enju mi ha detto di averti già dato dei consigli sul primo capitolo.
Vorrei contribuire anch'io.

Tra pag 10 e 11, si fa fatica a capire che quello che atterra davanti a Kane è un avventore della taverna che vola (forse è anche colpa del viso abbozzato). L'inquadratura fissa sul protagonista che guarda la rissa è carina in un cartoon ma rende poco in un fumetto, soprattutto se divisa in due pagine.

Il setting dei pirati è un po' monotono, per carità sono carinissimi, ma a parte maschera e cappelli mi sembrano troppo poco caratterizzati. Immagino che servirà alla trama avere una ciurma di pirati belli e aitanti ma non ci vedrei male uno sfregino o una bendina su un'occhio ;). Potresti anche provare a stravolgere un po' le pettinature.

A pag. 42 lo spillone si nota troppo poco, sottolineerei di più la cosa con un primo piano o un dettaglio, per attirare l'attenzione del lettore.

Per il resto lo trovo un bellissimo progetto, complimenti per le scene del castello e del veliero, sono bellissime!!!

Continua così!

Deda said...

Ti ringrazio del commento, hai perfettamente ragione sulla leggibilità... diciamo che questo non è proprio un fumetto è uno storyboard a fumetti ^^" io i fumetti non li so fare hahahaha, ci ho provato ed è andata malissimo. Per cui essendo una persona che sa fare storyboard continuerò a fare questo strano ibrido o rischio di non andare avanti affatto.

Purtroppo questo capitolo non ha un singolo disegno finito, ero in Sicilia, senza materiali... è per questo che è molto abbozzato... tutti quelli che vedi, tranne gli sfondi (che avevo disegnato in precedenza e scansito) sono schizzi per cui considera che ogni disegno lo faccio in circa 30 secondi 1 minuto e non di più. (se avrò tempo, più in là, proverò a sistemarlo, ma prima vorrei tanto farlo decollare sto progettino).


Nel secondo capitolo prometto che sia il layout delle pagine che i disegni saranno migliori perché non sarò in viaggio e avrò tempo e soprattutto carta per disegnare XDDD e quelli che andranno su saranno i disegni, non gli storyboard ripuliti!

Quanto alla caratterizzazione dei pirati: devo chiederti di fidarti, c'è un motivo per cui le cose sono come sono... aspetta e vedrai, hai visto solo il plot point e non il set up - anzi hai davanti solo mezzo set-up - e questi ragazzi sono tutto fuorché abbozzati, credimi. Non punto sul look ma sulla personalità anche perché non posso aggiungere quello che dici tu, andrei fuori ambientazione (e questa è una cosa che studio da 17 anni, il vestito di Gilbert Sullivan lo indossava Kayeredding Barbarossa).

Bendine sugli occhi, uncini, sfregini... sono caratteristiche dei pirati dei Caraibi... Un periodo assai breve della pirateria ma tanto rumoroso e che a me non piace proprio! ^^" Io sono in pieno Mediterraneo e quindi ho vestiti tradizionali siciliani e algerini del 1600... sono un centinaio d'anni prima dei pirati dei caraibi, questi navigano in cabotaggio, hanno il portolano, il piris reis... sono marinai che fanno commerci strani e più che depredare navi ricattano i villaggi sulla costa.
Ipoteticamente dovrebbero trafficare spezie, stoffe e schiavi - ma c'è un motivo per cui Kane non traffica umani.

Quanto agli sfregi, purtroppo ci sono... ma non posso anticiparti niente.
I pirati brutti e zozzi lasciamoli a Hollywood, da questa parte del mondo, noi, sul mare... avevamo altra gente! sir Francis Drake aveva calze di seta XDDD

Capisco quello che stai dicendo, ma non posso associarmi a tutto quello che dici o andrei fuori progetto, per questo ti dico di fidarti: questo progetto nasce per spaccare determinati stereotipi - tra cui la passerella - e purtroppo lo devo fare a modo mio!

Arianna said...

Quando il secondo, eh? Eh? Non vedo 'ora di vedere cosa succederà!!! :)